Marzia

Marzia

Descrizione autore Marzia

Blogger golose di apprendere, una coach agguerrita e interlocutoria, un moderatore arguto, una location da sogno sono stati gli ingredienti giusti per questa Blogging Advanced Experience a Viareggio.

 immagine viareggio corso

#prontipartenza via! E in questo caso non è una partenza metaforica, ma è una partenza fisica. Trolley pronto grazie ai consigli e suggerimenti trovati in rete (dopo aver lanciato il mio SOS), anche se nella preparazione avevo aggiunto un qualcosa in più: l'emozione di conoscere personalmente le blogger con cui avevo condiviso un'esperienza precedente online attraverso i corsi di Silvia Ceriegi, la travel blogger conosciuta anche come la "signora Trippando" (vi rimando alla lettura del mio articolo precedente per ricucire la storia dell'EVENTO BLOGGOSO). E dopo un'attesa che contavo i minuti e i secondi, finalmente sabato 22 ottobre all'alba SONO PARTITA. Tre treni, arrivata un po' ritardo e una Viareggio soleggiata e accogliente mi ha dato il benvenuto per questo evento bloggoso. La location scelta da Silvia per l'occasione: un hotel, detto tra noi, uno dei più fighi di Viareggio. Ed eccomi pronta per BloggingProjects e BloggingAdvanced.

Chissà se riesco a trasmettervi l'emozione di entrare in aula (che proprio diciamocelo non era tale, ma una bella sala riccamente e finemente arredata dell'hotel!) e guardando i visi di ognuno dei partecipanti e di Silvia stessa, nonché di Paolo Merlini, scrittore e in questa veste moderatore, riconoscere i volti e una conoscenza online e in un solo botto trasformarla in una dimensione reale, dove, addirittura con alcune di loro, provare la sensazione di conoscersi da sempre. E come scriveva il pittore francese Paul Gauguin "Innanzi tutto, l'emozione! Soltanto dopo la comprensione!".

"Stay hungry, Stay foolish" (Steve Jobs)

Una due giorni ricca di approfondimenti, apprendimenti, confronti, momenti conviviali e un salotto letterario, un bel programma ricco e soprattutto "goloso" per noi blogger affamati di conoscere, scoprire e anche confrontarci con la nostra agguerrita coach, Silvia Ceriegi, la signora trippando (travel blogger di www.trippando.it). Una coach che da consigli utili, semplici, ma fattibili, attuabili e soprattutto alla portata di tutti, possiamo definirla Silvia e penso non si offenda anche una al di fuori delle righe, che non si fa mancare nella sua oratoria (che fa rima con "interlocutoria" parola molto usata da Silvia) anche qualche "slang" in pisano, e suoi coloriti modi di dire, ma che ben arricchiscono i discorsi e stimolano a cercare il proprio talento, le proprie potenzialità di blogger e del BLOG che rappresentiamo.

Confesso che per la mia esperienza personale di travel blogger che lavora nel settore del turismo all'aria aperta da qualche anno è stato un ottimo confronto e un valore aggiunto per la mia professionalità. Consigli e suggerimenti che mi aiuteranno a  migliorarmi e soprattutto per accrescere il nostro portale www.vacanzelandia.com.

selfie viareggio

I momenti conviviali ci hanno permesso di conoscerci meglio, di condividere passioni, sogni e idee, di mettere le basi per un divenire di incontri futuri, ma soprattutto instaurare nuove amicizie nate così spontaneamente.    

Ritorno nella mia "palude padana" lasciando il clima fantastico della Versilia, con ancora il mare negli occhi, le endorfine in circolo per l'esperienza fantastica e con la testa piena di idee nuove, progetti, aggiustamenti e con la consapevolezza che curare al meglio il proprio lavoro ed il proprio impegno porta i meritati frutti.

Concludo con una bellissima frase tratta dal "Piccolo Principe" (mannaggia e chi non lo conosce!!??!), che galeotta una maschera di cartapesta che lo rappresentava proveniente dal carnevale di Viareggio ed esposta nell'hotel, mi ha ispirato per salutare le amiche e gli amici blogger presenti all'evento:

"E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante."
Il Piccolo Principe

piccolo principe ok

Mercoledì, 19 Ottobre 2016 14:36

SOS checklist trolley

Solo chi viaggia in camper o in caravan può capire questo mio SOS.

Viaggio da tantissimi anni in camper (ormai sono 14) sia per lavoro che per vacanza, una piccola casa viaggiante su ruote. La preparazione del mezzo per le partenze è sempre abbastanza veloce, ci sono oggetti che rimangono fissi sul camper, altri che vanno e vengono. Ormai è un'abitudine di dare un'occhiata alla "checklist per il turista all'aria aperta" che redigemmo qualche anno fa, completa (quasi maniacale), un'occhiata veloce alle riserve e poi si aggiunge per differenza ciò che manca.

Lo ammetto non sono una minimalista e soprattutto essendo anche una perfezionista (come raccontato nella mia BIO), vi confesso che questa volta mi sono trovata a pensare: CHE COSA DEBBO METTERE NEL TROLLEY? Viaggerò in treno e quindi avrò a disposizione soltanto un trolley  55 x 40 x 20 cm. 

Vi avevo raccontato nell'articolo  - In trepidante attesa dell'evento molto “BLOGGOSO” - che nel weekend del 22-23 ottobre andrò a VIAREGGIO per un'experience da blogger, un corso avanzato per blogging e quant'altro.

Viaggiando in camper la valigia o il trolley sono finti bagagli, mi spiego meglio, sono preparativi parziali perché molte cose sono già presenti come dotazione fissa presente della casa viaggiante (spazzolino da denti, sapone, pettine, ombrello, ciabatte, ecc.). Ho chiesto quindi aiuto alle altre travel blogger e per fortuna Silvia Ceriegi, anche coach dell'evento di cui sopra a Viareggio, mi è venuta in aiuto e mi ha indicato qualche suo articolo su Trippando della serie #NONPARTOSENZA e cercherò di stilare una mia checklist da trolley per un weekend in hotel.

Spero di non dimenticare nulla.... e voi avete qualche consiglio da darmi in merito?

 

 

Mete, itinerari, workshop, seminari, glamping, idee e spunti per far sognare, da raccontare e da vivere. Ecco la nostra esperienza al TTG e SUN.


Un appuntamento ormai imperdibile per noi addetti del settore turistico, il TTG e il SUN di Rimini, una tre giorni dedicata al turismo a 360°, nel vero senso della parola. Dalle proposte turistiche, agli approfondimenti per la comunicazione web, digitale, seminari, appuntamenti riservati agli operatori del settore e tanto altro. Ogni anno io e Lorenzo ci prendiamo almeno un paio di giorni per “vivere” questo evento.
Entriamo in questo “full immersion” con la voglia di conoscere, imparare, scoprire e soprattutto entrare in contatto con operatori del settore per poter al meglio, pure noi, proporre a chi ci segue sul portale vacanzelandia mete turistiche, ma anche è un'ottima opportunità per crescere professionalmente ed essere sempre più competitivi.

10 lode per l'organizzazione

ttg meet yr blogger

E' un evento impeccabile dal punto di vista organizzativo, la fiera di Rimini accoglie gli operatori del settore offrendo appuntamenti e una varietà di espositori con offerte turistiche da poter sognare ad occhi aperti, ma anche proposte di mete fattibili e realizzabili anche chi, come noi camperisti/campeggiatori viaggiano con la nostra casetta su ruote. In questa manifestazione ampio spazio per i travel blogger, che, come noi, hanno un padiglione e appuntamenti riservati a questa nuova figura professionale, di grande successo all'estero e in forte espansione anche in Italia.


Pronti a partire?

Lorenzo ed io abbiamo sognato due giorni ad occhi aperti e con la fantasia siamo partiti guardando immagini, sfogliando depliant, parlando con gli operatori del settore. Raccolto tanto materiale che andremo a sviluppare nei prossimi mesi, da vivere, raccontare e proporre a chi ci segue.
Come dico sempre io: #prontipartenzavia andiamo a riordinare le idee raccolte da vivere e raccontare, perché il nostro motto è "informazioni vere, vissute da camperisti e campeggiatori".

Martedì, 11 Ottobre 2016 07:40

Il v.r. custodisce un'inspiegabile MAGIA

Molto di più di un antidepressivo, chi lo ama sa bene che effetti positivi può dare, una sorta di “alchimia del benessere” e anche “dipendenza”.


Che fosse un ottimo antidepressivo l'avevo già capito e scritto qualche anno fa sul nostro portale (clicca QUI) e che la sua astinenza porta la camperite o caravanite (clicca QUI) ma con il passare del tempo mi rendo conto sempre di più che l'utilizzo del veicolo ricreazionale nasconde davvero qualcosa di MAGICO. Nessun rito sciamanico o esoterico, ma chi lo usa il camper o la caravan e ama questo tipo di vacanza, sa bene che è un vero e proprio toccasana per la mente e l'umore.
Non so se capita anche a voi di trovare un'inspiegabile benessere non appena si vede il proprio mezzo parcheggiato sotto a casa. Pura follia di noi donne che preferiamo pulire il camper o la caravan e ci sentiamo addirittura felici, quando invece dobbiamo farlo entro casa, abbiamo musi lunghi e ci sentiamo frustrate.

Ogni volta che accendiamo il motore sento già qualcosa che scatta in me, una sorta di allegria, un buonumore che mi pervade, anche se ci muoviamo per lavoro, provo la stessa sensazione. La casa viaggiante conserva dentro di sé il dono di riportare il sorriso. Il camper e la caravan rappresentano lo spostamento, lo scoprire mete, incontrare amici, obiettivi da raggiungere e soprattutto, anche se per poco, buttarsi alle spalle i problemi e i pensieri del tran-tran quotidiano.

Quante volte ho postato la foto su FACEBOOK di #prontipartenzavia e le persone hanno lasciato messaggi del tipo “Guarda che viso radioso hai, felice di essere in viaggio nella tua casina!” , PAROLE SANTE!
Il mio viso sprizza gioia da tutti i pori quando si parte.

E dopo tutte queste riflessioni è innegabile che qualcosa di magico ci sia, vero?!??!

Lunedì, 10 Ottobre 2016 12:55

CENTO FESTEGGIA I 50

Nessun gioco matematico, ma bensì un evento di noi centesi classe 1966.


Che ottobre fosse un mese strapieno di impegni l'avevo già percepito (e scritto QUI), ma questo  non era un impegno qualunque, era l'evento che da 10 anni aspettavo e finalmente è arrivato: una gran bella festa per celebrare i nostri primi 50 anni. Non so voi, ma nella nostra cittadina è ormai diventato un rito, un appuntamento imperdibile che dai 40 anni in poi si inizia a festeggiare insieme ai coetanei allo scoccare del decennio. Credo che prima di quest'età, ognuno di noi sia impegnato a realizzare la propria vita, ultimare gli studi, cercare lavoro, formarsi una famiglia, consolidare le proprie realtà e raggiunta l'età dei 40 anni, quando molte cose si sono consolidate ed appianate, ritorni la voglia di rispolverare i legami instaurati nel passato. Dopo il mio 50° compleanno festeggiato in famiglia (ho scritto anche un articolo in occasione di tale data – leggi QUI) ero in attesa della grande festa con i miei coetanei e finalmente è arrivata!

 

La nostra festa dei 50 anni

66classe 340s

Come raccontato nella mia BIO, vivo da sempre a Cento, un legame con la mia cittadina molto saltuario visto che ho studiato e lavorato sempre fuori territorio, nonostante questo, è forte ed insito in me un attaccamento alle persone con cui ho condiviso i primi anni della mia vita. Era una promessa, un appuntamento già fissato 10 anni fa, quando festeggiammo i 40 anni e ci eravamo dati parola di ritrovarci al compimento del mezzo secolo e così è stato. Sabato 8 ottobre si è svolta la festa di noi 50enni del Comune di Cento.
Un evento per ritrovarsi, raccontarsi il presente e ricordare il passato. Riconoscere i propri compagni di classe, i propri coetanei tra volti e capelli già segnati dal tempo, ma è bastato un semplice sguardo per far riaffiorare dalla nostra memoria visi noti e conosciuti e soprattutto tanti ricordi. Amicizie e conoscenze coperte da un velo di polvere, che il distacco e il tempo ha inesorabilmente accumulato, ma che l'entusiasmo di ritrovarsi ha spazzato via, accorciando le distanze e azzerando il tempo. Che  magia recuperare puerili ricordi, divertenti scorribande adolescenziali e amori segretamente conservati nel cuore e nati tra i banchi di scuola e a volte mai confessati. Che bello ricordare il passato con gli occhi del presente!
Piccole cose che però diventano GRANDI, quando c'è la semplicità, la squisitezza e la sincerità del valore dell'AMICIZIA.

Arrivederci al 2021 a 55 anni, non più ogni 10 ma d'ora in poi ogni 5, come ci siamo promessi di fare.... giusto per non perderci di vista! 

SONO CURIOSA (e ve l'ho già scritto in tante occasioni) e voi festeggiati con i vostri coetanei?

La vita è rincorrere il tempo. [Carl Lewis]

Perdindirindina!... ho esclamato stamattina guardano l'agenda e i vari impegni spalmati nel mese di ottobre. Sono stata pervasa da un forte entusiasmo guardando la tipologia degli appuntamenti. Sì, OK lavoro, ma appuntamenti unici ed imperdibili che si trasformeranno in tante opportunità sia personali, che professionali ma anche un valore aggiunto che potrò apportare a vacanzelandia.

TTG, SMAU, EVENTO BLOGGOSO e altro...

Tanti appuntamenti, come scritto prima, da TTG a Rimini (l'appuntamento annuo imperdibile, è il principale marketplace del turismo B2B in Italia), SMAU a Milano (l'evento di riferimento per l'innovazione digitale), l'evento bloggoso a Viareggio (ne avevo parlato in questo mio articolo - clicca QUI), un itinerario in Umbria da raccontare su Vacanzelandia e....naturalmente i lavori d'ufficio per alimentare il nostro portale di informazioni utili. Vi terrò informati di questi appuntamenti che mi piacerebbe condividere con voi, per meglio farvi conoscere il mio lavoro, che è talmente complesso (ed entusiasmante) che spesso è difficile farlo percepire alle persone. Viaggio per lavoro, ma viaggio per acculturarmi, conoscere, incontrare e apportare al nostro portale Vacanzelandia sempre novità ed innovazioni.

E nel tempo libero?

What? Ho detto tempo libero? Da brava mamma e moglie avrò da seguire le faccende domestiche e gli appuntamenti scolastici e sportivi del figliolo...non sono una super-donna che pensa solo al lavoro, ci mancherebbe!! Proverò a sopravvivere a questo periodo di super-lavoro con qualche granello di polvere in più sopra ai mobili...spero non si offendano! Ah, dimenticavo questo mese festeggerò i 50 anni con i coscritti della mia cittadina...

UN SEGRETO? Sono contenta di aver aperto il blog e raccontarvi un po' di me...e ora "un bel respiro profondo e #prontipartenzavia (come dico sempre io) verso questo mese BELLO TOSTO!!"

 

Venerdì, 30 Settembre 2016 12:10

#prontipartenzavia facciamo RETE

Nuovi arrivi nella famiglia di vacanzelandia, nuove sinergie: ecco significa per NOI fare RETE!

I giorni scorsi abbiamo annunciato ai lettori del nostro portale che la famiglia di Vacanzelandia sarebbe cresciuta (lo abbiamo scritto QUI), naturalmente tranquillizzandoli che non era in arrivo nessun bebè, ma in realtà da qui a breve avremmo presentato nuove sinergie. Presenteremo queste collaborazioni già dalla prossima settimana e inizieremo a fare RETE (o networking)!! 

Che cosa significa fare RETE?

Termine un po' abusato negli ultimi anni e soprattutto non esiste una definizione "scolpita nella pietra" di questo concetto, quindi proviamo a spiegare quello che noi pensiamo di questa definizione. Quindi per noi "fare RETE" sarà condividere conoscenze e competenze con altri BLOGGER, creare interazioni di scambio con altri contenuti di altri BLOG per arricchire l'informazione e le notizie UTILI che vogliamo offrire ai lettori di vacanzelandia.

Che cosa cambierà?

Siamo fiduciosi che sarà un cambiamento in positivo perché questo arricchirà i contenuti del nostro portale portando nuovi punti di vista e soprattutto potrà interessare tanti target di lettori. Saranno contributi che andranno ad integrarsi ai nostri, apportando una panoramica sempre più ampia nel mondo del turismo all'aria aperta, perché le persone che collaboreranno con noi sono anche loro camperisti/campeggiatori.

 

Pronti ad accogliere i nuovi componenti della famiglia? Noi, SI'

Con il talento si vincono le partite, ma è con il lavoro di squadra e l’intelligenza che si vincono i campionati.
(Michael Jordan)

 

Venerdì, 30 Settembre 2016 08:51

La nostra Terra: un'affascinante sconosciuta!

Quanto conosciamo il nostro territorio? Noi viaggiatori siamo bravissimi ad andare alla scoperta di bellezze lontane, ma quasi sempre sottovalutiamo il nostro territorio...ahimè!

In molteplici occasioni mi rendo conto che siamo affascinati da mondi lontani e spesso abbiamo a portata di mano, a pochi chilometri da casa, un patrimonio artistico, culturale e paesaggistico che spesso conoscono gli stranieri o altri viaggiatori e noi invece ne siamo letteralmente all'oscuro.

Ricordo che anni fa eravamo in vacanza in AUSTRIA nella zona del Salzkammergut (Salisburghese), parlando con un vicino di piazzola in campeggio gli menzionavo la bellezza del paese di Hallein affacciata e incastonata sul lago, lui mi rispose che anche noi in Italia potevamo vantare una bellezza simile con Limone sul Garda (che io non conoscevo!). 1:0 per lui 

In occasione di una vacanza nella Foresta Nera, abbiamo visitato le cascate di TRIBERG, definite le più alte della Germania (alte m 163 con 7 balzi), ci siamo resi conto che noi in Italia ne abbiamo tante di cascate molto più alte di queste! 1:0 per il nostro territorio

Viaggiare in lungo e largo ma....

La mia riflessione che ho maturato da tempo è quella sì di viaggiare, ma anche di amare il proprio territorio e prefiggersi di conoscerlo, scoprirlo e amarlo. Quando nel 2012 subimmo il terremoto dell'Emilia scrissi l'articolo "I love Cento .....e non è mai troppo tardi per accorgersene!", dove scrissi che "a volte le cose belle ed interessanti sono proprio lì a due passi da noi" e siccome penso che ogni male non venga per nuocere, da lì maturai la voglia di conoscere meglio il nostro territorio, scoprirlo con gli occhi del turista. Quindi? Quando c'è l'occasione, interessanti sono anche le iniziative ministeriali per le aperture dei musei gratis tutte le prime domeniche del mese o altre iniziative, io e Lorenzo ce ne andiamo a scoprire la nostra terra, sconosciuta a noi, ma visitata e valorizzata dagli stranieri.

Domenica scorsa siamo stati a CARPI, in provincia di Modena, mai visitata, abbiamo scoperto una bella cittadina e soprattutto da "emeriti ignoranti" abbiamo appreso che è stata il più grosso centro di smistamento di deportati con il suo campo di concentramento.....ve lo racconterò sul nostro portale con una scheda nella sezione "ITINERARI e METE".

Concludo con una bella frase di Abraham Lincoln:

"Mi piace vedere un uomo orgoglioso del posto in cui vive..mi piace vedere un uomo che vive in un modo tale..che il suo posto sarà orgoglioso di lui…"

#countdown iniziato! In attesa di questa experience da blogger, mi sento l'entusiasmo e la trepidazione come una bambina che deve iniziare le primarie.

Mi piace apprendere, non sono mai sazia di voler conoscere e saperne sempre di più, è una forma maniacale e forse anche psicotica dell'imparare. Mi piace non sentirmi mai “arrivata”, anzi preferisco confrontarmi e scoprire anche come lavorano gli altri per poter crescere professionalmente.

Seguivo già da tempo, Silvia Ceriegi, travel blogger italiana famosa per il suo TRIPPANDO, più che un blog, un vero e proprio contenitore di informazioni utili per chi viaggia, che nella primavera scorsa propose una Blogging Experience Online, ovvero non solo una serie di lezioni con dispense, ma molto di più, la creazione di un gruppo dove  potevamo (dovevamo) esercitarci, confrontarci, tradotto in parole povere: Silvia, la nostra coach (maestra) e noi, i suoi allievi. Ne è uscito un percorso molto costruttivo e soprattutto sono nate anche delle vere proprie amicizie tra le partecipanti. CHE BELLO! CHE BELLO! CHE BELLO!

Ma la vulcanica Silvia non si è fermata (e io qui mi ci riconosco!!), ha organizzato un week-end a fine ottobre, dove ci troveremo a Viareggio per un EVENTO molto BLOGGOSO (BloggingProjects, e  BloggingAdvanced).  Potevo farmi sfuggire un'occasione simile? Confermata la mia presenza, già prenotato il treno e soprattutto carichissima di poter vivere un'esperienza unica: apprendimento, confronto, conoscenza, ma soprattutto avrò finalmente l'opportunità di conoscere le blogger che arriveranno da tutta Italia, con cui in questi mesi ho condiviso l'esperienza online.

Amicizie ONLINE, che diventeranno OFFLINE.

Lo ammetto e lo confesso: mi sento una REMIGINA* in attesa della prima classe! E come scrive Silvia “ci vediamo in aula il 22 e 23 ottobre...”

Alzi la mano chi non conosce la parola *remigina.....

Venerdì, 23 Settembre 2016 10:03

Twitter diventa magnanime: 140 caratteri "netti"

Twitter ha modificato il limite dei 140 caratteri, link, video e foto non saranno più conteggiati.

Amici "cinguettatori" avete notato che dall'inizio della settimana, per intenderci il 19 settembre 2016, il microblogging Twitter è diventato più generoso? Era stato annunciato a metà maggio che sarebbe avvenuto un cambiamento all'interno dei post di Twitter dove i 140 caratteri sarebbero diventati"netti" ovvero inserendo link, video e foto NON venivano più scalati dai caratteri disponibili. Lunedì è avvenuto il cambiamento.

TWITTER, per pochi ma non per tutti

Il social network, secondo il mio parere e quello che si legge in rete, non ha mai avuto un successo clamoroso, serve tempo, concentrazione e ritengo, predisposizione. Scrivere messaggi utili, efficaci e sensati in 140 caratteri non è cosa di tutti. Facebook è più social, si possono fare tante azioni, su Twitter si comunica in maniera veloce ed immediata, cosa che non piace a tutti. Prima della modifica di cui sopra, i 140 caratteri disponibili erano anche "lordi" perché se si inserivano link, foto e video, i caratteri dedicati al messaggio erano pochissimi, quindi occorreva un grosso sforzo per poter condensare in poche parole ciò che si voleva dire. Conseguenza: la mancanza di successo popolare, diventando un social un po' elitario. 

Cambiamento utile?

L'escalation di successo che stanno vivendo gli altri social network (fatta esclusione di GOOGLE PLUS che non è mai decollato, secondo il mio modesto parere) e l'arrivo per i più giovani anche della piattaforma di SNAPCHAT, ha costretto Twitter a modificarsi per poter dar la possibilità agli iscritti di avere più spazio per comunicare, questo per poter avere anche per il social stesso un'opportunità in più....considerando che da quanto si legge in rete, negli ultimi tempi cresceva molto lentamente e la piattaforma non stava vivendo un buon momento. Ma credo che sia utile per gli appassionati che lo utilizzavano già che ora hanno più "spazio" per scrivere, ma per chi non si è mai avvicinato a questa piattaforma perché troppo telegrafica, avvertirà questo cambiamento irrilevante.

Buone cinguettate più "corpose"! CIP CIP 

Mi trovate su Twitter come profilo personale - @MazzoniMarziae con  quello del nostro portale @vacanzelandia

Benvenuto nel nostro BLOG!

logo caricatura vacanzelandia 02

Ci teniamo a darvi il BENVENUTO SUL NOSTRO BLOG! 

Era in progetto da tempo di poter avere un salotto (idealmente una dinette o veranda virtuale ), un punto d'incontro dove trovarsi, farvi conoscere chi siamo, come lavoriamo, come viviamo nella vita privata.  LEGGI TUTTO

Marzia Mazzoni

marzia orvieto 100

Viaggiatrice nel DNA, camperista, travel blogger, mamma e moglie, adoro fotografare e la buona cucina. WEB dipendente!

Leggi ora i miei articoli

Lorenzo Gnaccarini

lorenzo s

Nato in tenda, cresciuto con la caravan e maturato con il camper. Campeggiatore e camperista, travel blogger, padre e marito, sono curioso, tecnico, sempre connesso.

Leggi ora i miei articoli

Rimani in contatto con noi

newsletter blog

Visita il nostro portale

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok Rifiuta