Domenica, 23 Aprile 2017 13:32

Il nostro Comune è "mezzo" amico dei turisti in camper... purtroppo!

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

“Ospitalità significa il diritto di uno straniero, che arriva sul territorio altrui, di non essere trattato ostilmente.” [IMMANUEL KANT]

Viaggiamo da tantissimi anni, di cui gli ultimi 15 in camper, una passione che abbiamo trasformato in una professione, da viaggiatori a travel blogger, ma di questo non mi sto a dilungare a parlarne, perché chi conosce me e Lorenzo sa già la nostra storia e quella del nostro portale Vacanzelandia (per chi non la conosce rimando alla lettura QUI). Sarà la deformazione professionale o le aspettative minime che un camperista ha quando viaggia, ma aspettarsi che un comune abbia un minimo di ricettività per chi viaggia in camper non è una pretesa, ma è una risorsa per il comune stesso e il rispondere alle necessità dei viaggiatori itineranti, però se l'accoglienza è mediocre o inefficiente diventa anche molto spiacevole e imbarazzante.
Ma andiamo per gradi. Il comune dove sono nata e vivo ormai da sempre è CENTO, famosa per... tante cose e per questo gli ho dedicato un post ABC di Cento (FE) - la mia cittadina, in cui ho raccolto tante informazioni per far conoscere un paese, turisticamente conosciuto soltanto per il Carnevale e poco o nulla per tante altre cose di pregevole importanza. Ma torniamo a noi, perché ho intitolato "Il nostro Comune è "mezzo" amico dei turisti in camper... purtroppo!", il motivo è presto detto: la nostra cittadina non è preparata ad accogliere i turisti in camper in maniera dignitosa e soprattutto funzionale. Cosa di cui me ne dispiaccio molto, perché sono legata a Cento e soprattutto perché vorrei con onore e vanto poterla promuovere ed annoverarla tra quei Comuni che hanno compreso l'importanza di accogliere i camperisti e dargli un caloroso benvenuto offrendogli il minimo indispensabile per soddisfare le necessità che un camper richiede nel suo girovagare, cosa che purtroppo NON POSSO FARE!!
Ora vi racconto la storia del parcheggio con il "camper service" perché è una telenovela che è degna di essere descritta.

Un excursus storico del camper service

Alla fine degli anni '90 e primi anni 2000 Cento era frequentatissima dai camperisti, provenienti da tutta Italia, per il famoso Carnevale. Tutte le strade e i parcheggi della cittadina si riempivano di camper, massima tolleranza e soprattutto grande accoglienza in occasione di tale manifestazione. Zero servizi, intendo acqua e scarico, se non qualcuno che utilizzava una fontanella e una fogna nel parcheggio del palazzetto dello sport, ma niente di più. Purtroppo, gli altri 11 mesi all'anno, nessun viaggiatore in camper veniva a Cento, ignorando che ci fosse un bel centro storico, tanta ricchezza culturale di un famoso pittore ecc. ecc. Ma non stiamo qui a polemizzare sulla mancanza di promozione turistica. Ritorniamo al nocciolo della questione.

Nel 2006 fu inserito nel Parcheggio 7 Fratelli Govoni un camper service, non troppo agevole, scomodo per chi ha certi tipi di scarico, visto e considerato che ha il pozzetto di raccolta delle grigie e nere con un bordo rialzato in cemento, ma soprattutto il coperchio in ferro che pesa una tonnellata e ci vuole Maciste a spostarlo. La fontanella a pedaliera, molto delicata da gestire, infatti è parzialmente già rotta da tempo... ma passiamo oltre.  Prima di questa realizzazione, c'eravamo proposti all'Ufficio Tecnico come consulenti (gratuiti) per poter fornire suggerimenti per allestire tale camper service, vista la nostra esperienza di viaggiatori, ma nessuno accolse tale proposta con benevolenza e sono andati avanti per la loro strada e ... si vedono i risultati di ciò che allestirono! 

Diciamo la verità...

pozzetto otturato 640

(un'immagine "forte" e vomitevole, ma che rende l'idea!)

Questo parcheggio con camper service è utilizzato poco e in malo modo. Vicino al camper service nessuno ha posto un cartello con il divieto di sosta, così al giovedì mattina, giornata di mercato, le auto ci parcheggiano sopra e anche negli stalli riservati ai camper... tanto non esiste alcuna segnalazione che non lo si possa fare! Utilizzandolo per scaricare al rientro dai nostri viaggi e abitando nelle vicinanze, teniamo d'occhio la situazione e volete sapere che succede? Ormai abbiamo un "filo diretto" con l'URP perché periodicamente è otturato il pozzetto delle acque nere e grigie, sarà un problema di mancata manutenzione, oppure è stato costruito già malamente dall'inizio o non si sa che cosa, ma è spesso otturato e noi ogni volta inviamo segnalazione, attendendo con tempi biblici la sua pulizia (solleciti e risolleciti all'URP!)
Imbarazzante quando si fermano i camper provenienti da tutte le parti dell'Italia e anche dell'Europa presentare un biglietto da visita così "benvenuti a Cento, ci dispiace ma siamo nella merda!", perché è così che si presenta il pozzetto... pieno di liquami, maleodorante, pieno di mosche e con il rischio che trasbordi.

The last but not the least

fontana 7 fratelli Govoni

A dicembre ci accorgemmo, sia io che Lorenzo, che della fontanella del camper service usciva acqua con un gettito continuo (la pedaliera rotta è ormai diventata una costante!), pensammo che fosse lasciata aperta affinché non gelasse e quindi non segnalammo nulla. Le temperature tiepide di marzo e il continuo perdurare della situazione ci fece perdere un po' la pazienza. Uno spreco pubblico che va ad attingere anche dalle nostre tasche è qualcosa di irritante... non credete?!?! Sono una rompiballe, lo so lo ammetto, ma alle cose voglio andarci a fondo. Quindi il 22 marzo "giornata mondiale dell'acqua" mi accorsi che la situazione era tale e quale a prima Scrivo all'URP con toni anche abbastanza accesi, segnalando che è uno spreco pubblico, un disservizio ecc. Mi rispondono "il Comune, sulla base della normativa vigente, DEVE fare delle gare d'appalto, comunque avere almeno 3 preventivi da ditte diverse per qualsiasi cosa e tutto questo penalizza fortemente e appesantisce qualsiasi forma di intervento, soprattutto nelle piccole manutenzioni. Quindi in attesa che venga trovato l'idraulico l'unica soluzione è CHIUDERE L'EROGAZIONE DI ACQUA". È così è stato.

È passato ormai un mese e ci ritroviamo con un camper service non funzionante, viaggiatori in camper che si fermano per caricare e scaricare che non hanno la possibilità di poter usufruire di tale servizio. Abbiamo provato a scrivere sia noi come Vacanzelandia e anche un camper club locale direttamente al Sindaco, ma nessuna risposta.

Forse il nostro SINDACO non sa che:

  • i turisti itineranti in camper sono una risorsa per il paese 365 giorni all'anno
  • molti comuni hanno favorito il turismo in camper con aree accoglienti comunali (spesso gratuite) perché le considerano un benefit per il territorio (vedi esempio come Corinaldo in provincia di Ancona che fornisce addirittura corrente elettrica, area pic-nic e barbecue!)
  • i turisti in camper muovono l'indotto economico grazie agli acquisti che vengono fatti sul territorio
  • e soprattutto che sono almeno 6 MESI che abbiamo richiesto un incontro con lui come operatori del settore per parlargli di turismo e ancora NULLA!

Comprendiamo che i lavori in un Comune sono tanti e le priorità per la realizzazione dei lavori pubblici non sia cosa semplice e facile... ma se ai turisti presentiamo questo bel biglietto da visita, invece di ritornare, SCAPPANO e soprattutto diffamano il Comune di Cento attraverso i canali di comunicazione, che al giorno d'oggi viaggiano più veloci della luce.

Spero che il nostro Sindaco legga bene questo post e l'accolga come una critica costruttiva e abbia la benevolenza di porre rimedio a questi disservizi, una cittadina non si giudica soltanto dal valore estetico, dalle parate, dalle luci e decori che vengono messi nel centro storico, ma anche da un minimo gesto di accoglienza verso il turista, in camper e non, italiano e straniero che sia, offrendogli i servizi minimi richiesti e un CAMPER SERVICE FUNZIONANTE, non è una pretesa, ma le cose rotte e non fruibili, sono a dir poco pietose e "ostili"!

Gli amici si riconoscono nel momento del bisogno, "chiudere i rubinetti" e non dare servizi adeguati si è "mezzi amici", perché i viaggiatori itineranti chiedono veramente poco: un po' d'acqua, uno scarico e un parcheggio!

 

Per ora è tutto, qui da CENTO (FE) è lunedì 24 aprile e ... se ci fossero aggiornamenti, sarà nostra premura pubblicarli. Buona festa della Liberazione!

 

Lascia qui sotto il tuo commento

Letto 1446 volte Ultima modifica il Mercoledì, 24 Maggio 2017 12:19
Marzia

Descrizione autore Marzia

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Benvenuto nel nostro BLOG!

logo caricatura vacanzelandia 02

Ci teniamo a darvi il BENVENUTO SUL NOSTRO BLOG! 

Era in progetto da tempo di poter avere un salotto (idealmente una dinette o veranda virtuale ), un punto d'incontro dove trovarsi, farvi conoscere chi siamo, come lavoriamo, come viviamo nella vita privata.  LEGGI TUTTO

Marzia Mazzoni

marzia orvieto 100

Viaggiatrice nel DNA, camperista, travel blogger, mamma e moglie, adoro fotografare e la buona cucina. WEB dipendente!

Leggi ora i miei articoli

Lorenzo Gnaccarini

lorenzo s

Nato in tenda, cresciuto con la caravan e maturato con il camper. Campeggiatore e camperista, travel blogger, padre e marito, sono curioso, tecnico, sempre connesso.

Leggi ora i miei articoli

Rimani in contatto con noi

newsletter blog

Visita il nostro portale