Giovedì, 09 Febbraio 2017 07:44

Richieste d'amicizie da sconosciuti? Parliamone!

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

Da piccoli ci insegnano a non parlare con gli sconosciuti e poi da grande che facciamo? La regola secondo me è ancora valida!

Un mesetto fa, dopo l'ennesima richiesta d'amicizia "ambigua" su facebook che mi aveva veramente irritato, scrissi un post sulla mia bacheca e condivisi questo mio disappunto, si aprì un vero e proprio confronto con molte delle persone con cui sono in contatto. Che cosa venne fuori? Ora vi racconto!

Stranieri, vedovi, militari e adescatori...

Tante persone hanno confermato che ricevono pure loro richieste d'amicizia di persone ambigue e ormai sembra un copione già scritto, ti arriva una richiesta e le componenti comuni sono:

  • persona di bell'aspetto (io ho notato che la maggior parte hanno un viso con un mandibolone, stile "Ridge Moss" l'attore statunitense....chissà il perché? Mah!?!?!
  • quasi sempre un militare americano
  • vedovo con figli 
  • per gli uomini invece sono russe, ucraine e comunque vedove pure loro!
  • nessun contatto di amicizia comune con te
  • interazioni sul profilo inesistenti o con immagini molto family style di persona per bene (buon padre di famiglia??!)

E voi che fate? Se da piccoli ci insegnano che non dobbiamo parlare con gli sconosciuti, sarebbe opportuno non accettare, ma il social network che lavora sulla legge dei grandi numeri, verrebbe la tentazione di accettare per aumentare la propria schiera di amicizie.

Sono profili fake o malintenzionati: ATTENZIONE!

Parlandone oggi qui sul blog non ho scoperto l'acqua calda e questo l'ho capito dal fatto che l'argomento è stato già trattato in passato in rete (soltanto alcuni articoli sono: Quando la truffa spezza il cuore, occhio ai falsi soldati americani sul web oppure Le truffe romantiche: attenzione ai falsi soldati americani che “per amore” chiedono soldi su Internet oppure la puntata di CHI L'HA VISTO di ieri mercoledì 8 febbraio ne ha parlato), insomma sembra che il fenomeno sia in aumento e non sottovalutatile. La prassi è ormai già chiara: ti chiedono l'amicizia, iniziano a colloquiare attraverso la chat, sono dolci e amorose persone che stravedono per i propri figli e pian piano cercano di intenerire la vittima a farsi mandare i soldi per aiutare a crescere queste povere creature! Altri invece sono adescatori che ci provano e non parlo di pedofili su minori, ma anche adulti che tentano di poterci sedurre e chissà in quale gioco stupido ci vogliono attrarre!

Che fare?

bloccare amicizia

Ognuno di noi è libero di fare quello che ritiene più opportuno per non cacciarsi nei guai. Io vi racconto qui come mi comporto:

- accetto le amicizie di persone che conosco personalmente, quelle che non conosco, confermo anche gli sconosciuti se hanno un cospicuo numero di amicizie in comune con me

- i profili sospetti di cui sopra "elimino la richiesta"

- poi andando sul loro profilo e aprendo la finestra (cliccando sui puntini a lato di messaggio) clicco "blocca" così sono sicura che non avrò più il rischio di un'ulteriore richiesta

- se vi infastidiscono, cliccate anche "segnala" così facebook riceverà la notifica di questo profilo da prendere in esame!

- qualora avete malauguratamente accettato l'amicizia e la persona rischia di molestarvi, c'è la possibilità anche di denunciarla alla polizia postale (clicca QUI)

La richiesta più buffa che mi è arrivata è quella di un profilo con la foto di un bell'imbusto con infilata una carta da gioco nei pantaloni leggermente abbassati.... d'istinto l'ho rimosso e non ho pensato a salvarla per condividerla in questo post....sarebbe stata sicuramente spiritosa da commentare....che dite?

OCCHIO quindi alle truffe!!! 

AGGIORNAMENTO DEL 13/02/2017 - ecco che cosa scrive Clarissa Martinelli - giornalista

Attenzione alle richieste di amicizia di militari. Arrivano a molte donne su Facebook richieste di amicizia di uomini francesi o americani, con foto profilo in divisa militare. Iniziano a chattare (spesso in francese), usano le parole giuste, prima di contattare le donne ne studiano il profilo e gli interessi, cercano donne non giovanissime e sole soprattutto: separate, ragazze madri, ma non solo. Mandano foto, raccontano la loro missione, usano belle frasi, telefonano fino a 4 o 5 volte al giorno interessandosi alla vita delle malcapitate. Ne carpiscono la fiducia, diventano presenze fisse nelle loro giornate, non accettano video su Skype per 'segretezza della missione'. Poi, ad un certo punto, iniziano a chiedere soldi per 'aiutare i bimbi orfani' nei villaggi dove dicono di trovarsi, con foto e racconti strappalacrime. E molte donne pagano. Prima di rendersi conto, di capire. È una truffa mondiale organizzata da nigeriani e ghanesi, nessuna foto è reale così come non lo sono le storie raccontate. Occorre fare molta attenzione.

Lascia qui sotto il tuo commento

Letto 1252 volte Ultima modifica il Martedì, 21 Marzo 2017 15:10
Marzia

Descrizione autore Marzia

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Benvenuto nel nostro BLOG!

logo caricatura vacanzelandia 02

Ci teniamo a darvi il BENVENUTO SUL NOSTRO BLOG! 

Era in progetto da tempo di poter avere un salotto (idealmente una dinette o veranda virtuale ), un punto d'incontro dove trovarsi, farvi conoscere chi siamo, come lavoriamo, come viviamo nella vita privata.  LEGGI TUTTO

Marzia Mazzoni

marzia orvieto 100

Viaggiatrice nel DNA, camperista, travel blogger, mamma e moglie, adoro fotografare e la buona cucina. WEB dipendente!

Leggi ora i miei articoli

Lorenzo Gnaccarini

lorenzo s

Nato in tenda, cresciuto con la caravan e maturato con il camper. Campeggiatore e camperista, travel blogger, padre e marito, sono curioso, tecnico, sempre connesso.

Leggi ora i miei articoli

Rimani in contatto con noi

newsletter blog

Visita il nostro portale